giovedì 30 settembre 2010

Contro il nucleare

Il 3 ottobre in Piazza Vittorio Veneto a Pietrabbondante ci sarà la raccolta firme, promossa da Legambiente e l'associazione L'Incontro (Chiauci) per sostenere la legge di iniziativa popolare contro il nucleare, a favore delle energie rinnovabili.


mercoledì 29 settembre 2010

Cheja celen, il nuovo ballo. Vania Mancini e Zingare Spericolate - I parte del video

I parte del documentario sul gruppo cheja celen presentato da ARCI solidarietà. Chejà Celen, ragazze che ballano: "un mondo nascosto nelle periferie di Roma, che pullula di vita; un mondo diverso all'interno del nostro, dove tradizioni, usi e costumi, sembrano al di fuori di ogni tempo... il mondo dei Rom, che vivono in quelli che vengono chiamati 'campi nomadi'. E' stato durante un matrimonio Rom che, vedendo ballare tutti con tanta passione, mi è venuta l'idea di far partecipi noi 'gagè' (non Rom) di questo splendido spettacolo e quindi di organizzare il gruppo di ballo di ragazze Rom che in seguito prenderà il nome 'Chejà Celen', Ragazze che ballano".

Tra antico e moderno

Segnaliamo questa raccolta di foto di Pietrabbondante di Antonino Zarlenga, visionabili su Picasa


e queste due antiche immagini del teatro che mostrano la sua condizione prima dei lavori di restauro e valorizzazione




lunedì 27 settembre 2010

Il dono di Dioniso - mitologia del vino nel Sannio pentro


La SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI DEL MOLISE organizza negli spazi del Museo Archeologico di Campobasso la mostra “Il Dono di Dioniso. Mitologia del vino nel Sannio pentro e frentano” (25 settembre 2010, ore 18,00). 
L’esposizione, di grande prestigio per la qualità dei reperti, riguarda uno degli aspetti più significativi connotanti i comportamenti delle comunità italiche: la socialità che si definisce intorno al consumo del vino e che investe anche forme della religione e della politica. La mostra, attraverso la presentazione di 200 reperti, si sviluppa in sei sezioni: L’immagine del dio nel mito greco; Il dono di Dioniso e il sacrificio: il vino nel culto, sull’utilizzo del vino nei santuari sanniti e nel rituale funerario; L’ebbrezza e la forza, che presenta le strette connessioni tra Dioniso ed Ercole; Tra banchetto e simposio che illustra l’adozione da parte delle élites italiche di un nuovo stile di vita desunto dal mondo greco ed evidenziato soprattutto nel convito; Dioniso e il teatro, in cui ci si sofferma sui numerosi teatri presenti in Molise, dal più antico nel santuario italico di Pietrabbondante, a quelli di età romana di Sepino e Venafro; Produzione e circolazione del vino, con i reperti che documentano la produzione finalizzata sia al consumo locale del vino, sia, soprattutto, alla commercializzazione sui mercati.


Informazioni Evento:

Data Inizio:25 settembre 2010 
Data Fine: 31 gennaio 2011 
Costo del biglietto: 0 
Prenotazione: Nessuna 
Luogo: Campobasso, Museo Sannitico 
Orario: 09:00:15:00 -- 15:30:18:00 
Telefono: 0874427360 
Fax: 0874427352 
E-mail: sba-mol@beniculturali.it

Dove:

Campobasso, Museo Sannitico 
Città: Campobasso 
Indirizzo: Via Chiarizia 
Provincia: (CB) 
Regione: Molise 
Telefono: 0874427360 
Fax: 0874427352 
E-mail: sba-mol@beniculturali.it 

L'Accademia Volley al trofeo dei Sanniti


Si conclude con il secondo posto finale la partecipazione dell’Accademia Volley alla seconda edizione del Trofeo dei Sanniti. Al PalaToronto di Pietrabbondante, in provincia di Isernia, si sfidano a distanza di un anno le squadre delle tre principali città dell’antico Sannio, l’Accademia Volley per Benevento, la Nuova Pallavolo per Campobasso e la Effe Sport per Isernia. E se l’anno scorso fu la squadra beneventana a conquistare il trofeo la seconda edizione se la aggiudica l’Isernia che si impone 2-0 nella finale con l’Accademia. Nella prima gara della giornata l’Isernia, formazione di B2 inserita nel giorne marchigiano, si impone sul Campobasso, iscritto al torneo regionale di serie C, con un limpido 3-0. Fa altrettanto l’Accademia Volley che liquida in 3 set la giovanissima formazione del capoluogo molisano, sempre combattiva in fase difensiva. Si giunge così alla terza gara tra Accademia e Isernia che diventa di fatto una vera e propria finalissima sulla distanza dei 2 set su 3. Le Streghe giallorosse lasciano in infermeria Tina Di Matteo ed Elena Pennetti con Valeria Ricciardi a mezzo servizio ma la vittoria dell’Isernia (25-21, 25-19) della ex Emilia Gaudio è comunque meritata e legittima su un’Accademia in evidente affanno. Alle beneventane non riesce così il bis ma il Trofeo Sanniti è evidentemente solo una delle numerose tappe che aspettano l’Accademia in vista della prima di campionato, prevista per sabato 16 ottobre a Vitulano contro l’Oria. (Fonte).

Dal Friuli al Molise


Un gruppo di turisti della Società Friulana di Archeologia con sede a Udine sta visitando in questi giorni il Molise. La comitiva è costituita da intellettuali, professori, archeologi, studiosi e grandi appassionati della materia. Impegnati in campagne di scavi, ricerche, pubblicazioni, insegnamenti e viaggi alla scoperta di siti d’interesse archeologico. Lo scorso anno in Campania, alla fiera del turismo archeologico Paestum, hanno incontrato gli operatori dell’A.t.m. che grazie alla loro professionalità li hanno invogliati a raggiungerci. Sono così arrivati in Molise seguendo le tracce degli antichi Sanniti, di cui hanno visitato gli insediamenti più rappresentativi come Terravecchia, San Pietro dei Cantoni, Saepinum, Pietrabbondante, Montevairano intervallando visite a siti archeologici a tour in vari borghi alla scoperta di chiese, aree naturalistiche e musei. Accolti dall’Associazione Turistica Molisana sono stati magistralmente guidati nella scoperta da Alessando Colombo ed Agnese Genova.
Entusiastici i commenti dei partecipanti al tour in Molise.

La proposta del Molise come meta di viaggio ha scoraggiato i soci poiché nessuno lo conosce ed una località di cui non si ha immagine non invoglia ad esplorarla. Siamo partiti in 23 e a conclusione del viaggio non possiamo che essere soddisfatti. E’ una regione che merita una visita, faremo un’ottima reclame. Sono felice di aver fatto straordinarie scoperte, è un luogo meraviglioso. Consiglio più promozione ed un marchio per identificare il territorio. Maurizio, archeologo

Non trovo un termine per esprimere la meraviglia di straordinarie scoperte. Una sorpresa inaspettata. Abbiamo avuto la fortuna di avere accompagnatori bravissimi che vivono il ruolo di guide turistiche come un impegno sociale e morale oltre che un lavoro. Ci hanno trasmesso l’amore per una terra straordinariamente bella e sorprendente. Adriana, sociologa

Una terra dalle linee morbidissime, dalla dolcezza dei profili dove lo sguardo si perde continuamente. Ho apprezzato l’ospitalità della gente, con tanta voglia di comunicare le bellezze e lo spirito del posto. Trasmette un’emozione che attecchisce nel cuore del visitatore. Il Molise? Una grandissima scoperta, uno scrigno di piccoli gioielli inaspettati. Barbara, insegnante

Non sapevo esistesse una regione del genere, nella quale probabilmente senza l’iniziativa della nostra Società non saremmo mai arrivati. Siamo contentissimi di averla visitata. Ci siamo sentiti esploratori di bellezze ignote. Roberto e Mariangela, appassionati

Un territorio che è riuscito a salvare la sua identità e la ricchezza di un’autentica cultura. Mi hanno commosso l’entusiasmo, la bravura, la competenza, l’amore per la loro terra dei nostri accompagnatori Alessandro ed Agnese. Spero di tornare. Grazie Molise! Maria Antonietta, architetto

“Grazie all’attività di promozione, che andrebbe incentivata, siamo riusciti ad intercettare questo gruppo che rappresenta un target di qualità per il turismo di nicchia e che si farà sicuro portavoce delle bellezze nostrane. Dopo il successo della fiera in Lussemburgo siamo pronti per vendere il Molise a Paestum, Fiera mediterranea del turismo archeologico in programma da 18 al 21 novembre prossimi a Salerno”- ha affermato il presidente dell’A.t.m. Giulio Sansone. (Fonte: altromolise)

Nella foto il gruppo ha scelto di immortalarsi proprio al centro del teatro sannitico, sottolineando l'importanza culturale del sito.

venerdì 17 settembre 2010

Altissimo Molise



Il Servizio Turistico Associato “Altissimo Molise” nasce dall’unione di quattro comuni: Agnone, Capracotta, Pescopennataro, Pietrabbondante. L’intento è quello di valorizzare e far conoscere questa porzione di territorio molisano a molti ancora sconosciuta: l’altissimo Molise. Una terra dunque da scoprire nelle sue molteplici sfaccettature: aree naturali ancora incontaminate, bellezze archeologiche di un passato remoto, tradizioni antiche tramandate di padre in figlio, espressioni artistiche di forte pregio, sapori genuini di una terra semplice.
Il Servizio Turistico Associato attraverso la Card “Altissimo Molise” offrirà ai visitatori una serie di agevolazioni garantendo sconti per l’ingresso ai musei, le visite guidate, la ristorazione, la ricettività, l’acquisto di prodotti tipici presso gli esercizi e le strutture convenzionate. Altissimo Molise: uno scrigno di tesori che lascerà ai visitatori la voglia di tornare.

giovedì 16 settembre 2010

Antichi mestieri del Molise


Segnaliamo questo bel sito sugli antichi mestieri del Molise (aquaiolo, banditore, calzolaio, zampognaro, ecc.), ricco di spunti e impressioni.Cliccate sull'immagine in basso per andare al sito.

Un gemellaggio con Harghies?

Sonia Pesa Macera, dal paesino di Hargnies in Francia, così ci ha scritto su facebook auspicando un futuro gemellaggio tra i due comuni e noi riportiamo:

"Buongiorno faccio parte del consiglio comunale del mio villaggio che si chiama HARGNIES.molto italiani di Pietrabbondante è venuto ad installarsi in questo villaggio e noi augureremmo sapere se siete di accordo per un gemellaggio. che venivate in francia conoscere il nostro villaggio ed anche di fare dividi il vostro villaggio ai nostri francesi. credi che ciò può farsi?"

Di seguito alcune immagini del comune e il link al sito ufficiale:







mercoledì 15 settembre 2010

Percorso ciclabile Volturno-Pietrabbondante

Un percorso ciclabile Volturno-Pietrabbondante tratto da pisteciclabili.com:



Si parte dalle sorgenti del Volturno (Castel San Vincenzo, IS). Si arriva ad Isernia passando per Valloni, Castello e Fornelli, paesini di pietra che sembrano essere popolati ancora da coloro che li hanno costruiti.

Da Isernia si imbocca la SS17 per poi prendere la (ripida) salita verso Miranda. Si prosegue verso Carovilli lungo la provinciale, da qui si raggiunge Bivio Staffoli lungo una strada immersa tra i faggi.

Le faggete continuano fino a Pietrabbondante, sede del più importante sito archeologico Sannita: il teatro, molto ben conservato, offre un fantastico panorama sulle colline molisane.

(magari voi non dovrete fuggire da un temporale in arrivo e potrete godervelo!)

martedì 14 settembre 2010

Giornate europee del patrimonio 2010 - Guida agli eventi in Molise


Sabato 25 e domenica 26 settembre 2010 si celebrano le GEP, Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei. Il MiBAC, come ogni anno, partecipa all’evento e organizza sull’intero territorio nazionale iniziative tese a valorizzare e mettere in evidenza i contenuti della cultura e del Patrimonio italiano, con l’obiettivo di condividere con altri Paesi europei le comuni radici continentali. Per l’occasione saranno aperti al pubblico gratuitamente i luoghi della cultura che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. Parteciperanno, in uno spirito di sinergica collaborazione, Regioni e Province autonome, il Ministero della Pubblica Istruzione e il Ministero dell’Università e della Ricerca nonché altre istituzioni culturali a carattere pubblico e privato. In basso la guida scaricabile con tutti gli eventi organizzati in Molise. Per l'occasione anche l'ingresso all'area archeologica di Pietrabbondante sarà gratuito e saranno messe a disposizione delle guide.
Giornate europee del patrimonio 2010 - Guida agli eventi in Molise

lunedì 13 settembre 2010

Servizio civile a Pietrabbondante


Nell'ambito dei progetti del Servizio Civile Nazionale e della Regione Molise, anche quest'anno un progetto riguarderà il comune di Pietrabbondante. Il progetto si intitola Percorsi Sanniti e comprende il settore dei Beni artistici, storici, archeologici e culturali. Di seguito i link per i documenti del progetto e per la domanda di ammissione (info anche sul sito del comune):



Bando Molise 2010 - Servizio Civile

Le chejà celen contro il razzismo

Le chejà celen con Vania Mancini alla Manifestazione a Roma contro il razzismo e contro il piano rom della Capitale. Leggi l'articolo intero su Repubblica.



Dall'Argentina alla ricerca delle proprie radici


Una piccola soddisfazione per il blog:

Cari operatori di Pietrabbondante Blog, finalmente quella signora che scrisse dall'Argentina,Nora Di salvo, su Pietrabbondate Blog alla ricerca dei suoi parenti in Italia ,è riuscita a ritrovarli,grazie a mia madre Rina, che gli ha risposto e si è messa alla ricerca dei suoi familiari,ora sono in contatto tra di loro,una bella soddisfazione anche per voi ,credo ,che avete pubblicato il suo appello...Un saluto a voi tutti e buon lavoro...Vania mancini...
Qui sotto l'ultimo suo messaggio che lo conferma....

Cara Rina
Dopo de un tempo a buenos aires con la mia mamma, ti scrivo molto allegra perche ho ricevuto tre lettera de miei parenti a pietrabbondante!!!!!!!!!
Stiamo in contatti grazie a te!!!!!!!!! RINA NON TI PUO DIRE LA MIA FELICITA!!!!! Tu sei come una fratella per me, non se come ringraziare tutto lo fatto per te.
Vi dico che...Bruno e Giulia Pesa abitano in Svizzera, ma Silvana Pesa vive a  pescolanciano. Stiamo in contatti per la internet.
Altra possibilità per noi è SKYPE, il programma dove possiamo chat..parlare e verderci in webcam, cercarmi con il mio nome.
Un bacio grraaannnnnnndeeeeeee de la tua cara amica nora.

mercoledì 1 settembre 2010